RobertaMigliori.it | Comunicazione Interna e Web Marketing

Ciao, sono Roberta Migliori e questo è il mio blog sulla Comunicazione Interna e sul Marketing Digitale. Mettiti comodo, ti offro un caffè!


Benvenuto! Mi chiamo Roberta e sono una giovane e felice consulente di comunicazione social media specialist. Grazie per essere passato a farmi visita sul mio sito! Se ti va di sapere chi sono e come sono fatta, puoi visitare questa pagina.
Da quando sono nata ho continuato a marciare, senza fermarmi mai. Se sei curioso di sapere come sono arrivata fino a qui e cos'ho combinato fino adesso, perché non scarichi il mio CV?

In fondo al curriculum troverai un regalino per te.

Ora che mi sono presentata, che ne dici di fare due chiacchiere e di raccontarmi cosa posso fare per te? Seguimi, ti mostro come contattarmi.
RobertaMigliori.it | Comunicazione Interna e Web Marketing

Ciao, sono Roberta Migliori e questo è il mio blog sulla Comunicazione Interna e sul Marketing Digitale. Mettiti comodo, ti offro un caffè!


novembre 4, 2015

Uno spettacolo d’impresa. Secondo atto: Nico Caradonna

Uno spettacolo d’impresa. Secondo atto: Nico Caradonna

Tempo fa, caro lettore, abbiamo iniziato a gustarci insieme uno spettacolo teatrale un po’ speciale. I protagonisti non sono dame ottocentesche e nemmeno eroi dal cuore impavido, ma professionisti che hanno risollevato la propria attività grazie al digitale. Nel primo atto, Diego Mulfari ci ha spiegato come è diventato il primo imbianchino 2.0 d’Italia, sconfiggendo la crisi a suon di app e di siti web. Ammirando la testimonianza di Diego in questo teatro di parole, abbiamo condiviso qualche riflessione: il digitale non è adatto solo e soltanto ai settori “nativi digitali”, ma anche alle professioni più tradizionali.

Oggi come allora, ti chiedo di sederti qui con me e di goderti lo spettacolo. Le luci si stanno abbassando, la pausa sta finendo: sento i passi di Nico Caradonnal’Ottico del Web, che sale timidamente sul palco per raccontare la propria impresa. Shhhh, caro lettore, è ora di ascoltare. Silenzio, parlano gli attori.

Secondo atto: Nico Caradonna

Era il 1995 quando mio padre fondò Ottica Caradonna. Negli anni il negozio si è evoluto continuamente, ma ancora oggi mantiene il legame con i valori di sempre. A un certo punto, però, non bastava più una bella vetrina per conquistare il cliente: siamo stati costretti a cambiare il nostro modo di porci sul mercato. Ci siamo resi conto che ci saremmo dovuti impegnare per continuare a essere attraenti: volevamo trasformare la semplice “visita” del negozio in un’esperienza. Nel farlo, non potevamo certo ignorare i mezzi di comunicazione online.

Gli smartphone erano piano piano diventati il prolungamento della nostra mano e i nostri clienti si erano spostati: il modo più frequente per ammirare una vetrina non era più fare una passeggiata per le vie del centro, ma navigare su un sito web. Quando abbiamo cambiato rotta in questa direzione, io sono diventato un po’ “regista”: ero ancora un ottico e ortottista, ma dovevo anche studiare come coinvolgere i nostri clienti attraverso gli strumenti digitali. Molti mi chiedevano: “Chi te lo fa fare?“. In fondo avevo già un lavoro. Tanti credevano che iniziare ad avere una presenza sul web e cercare di capire i social media fosse solo un’inutile perdita di tempo.

Già, il tempo… Il tempo in tutto questo è sempre stato il mio nemico numero uno. Non ho mai abbandonato il lavoro in negozio, che ancora assorbe la maggior parte delle mie energie e delle mie giornate. Ma questo antagonista non mi ha mai fermato: ho sacrificato ore di sonno per dedicarmi ai miei progetti online. Ho faticato tanto per imparare a utilizzare i blog e i social media, tutte cose non previste dalla mia professione.

Ora, dopo un anno di sforzi costanti, i risultati iniziano ad arrivare. Il più importante traguardo che ho raggiunto si chiama network. Ho costruito una rete di persone che mi seguono e che mi sostengono ogni giorno. Persino molti scettici progressivamente sono saliti sul mio carro, per aiutarmi a proseguire questa bellissima esperienza.

Devo dire anche che la percezione dall’esterno della mia realtà imprenditoriale sta cambiando completamente grazie al digitale. Aver abbracciato le logiche della comunicazione online mi ha permesso di differenziarmi molto dai competitor.

La morale della mia storia? Credici, prima tutto. Anche se il tuo business non è digitale. Tanti imprenditori considerano ancora i social un gioco, e non si rendono conto di quello che rischiano. Ho imparato che esserci, ed esserci con professionalità e con il giusto tone of voice, è la chiave per fidelizzare i nostri clienti negli ultimi anni.

Fine del secondo atto

Clap, clap, clap! Ehi, Nico è già sceso dal palco. Quanta fatica ci ha riassunto con semplicità: quando l’Ottico del Web parla, le parole scivolano sempre gradevoli e leggere. Che bello, non trovi? Non serve aprire un libro di storia per trovare un eroe, ma basta bussare alla porta accanto.

Fermo, fermo, non te ne andare! Manca ancora il terzo e ultimo atto. Si sta preparando a salire sul palco Massimo Marucci, il venditore di telefonia più “social” che c’è. Nel frattempo, fammi compagnia: commenta insieme a me le storie che abbiamo ascoltato fino adesso.

Shares

Roberta Migliori

Ciao! Sono Roberta Migliori, consulente di comunicazione e social media specialist in Wingage, società del gruppo GSO Company. Mi occupo principalmente di comunicazione interna e di formazione. Mi piace studiare (forse non sono normale), mangiare la pizza, e PERSINO lavorare.

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInPinterestGoogle Plus

Cultura digitale # ,
Share: / / /

Ti potrebbero piacere questi articoli

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...
Stay In Touch
Shares